salta ai contenuti
 
 
logo iefp
IL SISTEMA REGIONALE DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE
 
L'ordinamento italiano in materia di Istruzione Secondaria e di Istruzione e Formazione Professionale è cambiato. In base alle norme sul secondo ciclo del sistema educativo(DPR n. 87,n. 88 e n. 89 del 15/03/2010), la Regione Emilia-Romagna ha delineato con la Legge Regionale n. 5 del 30/06/2011 il Sistema regionale di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP), che ha preso avvio con l'anno scolastico e formativo 2011/2012.
Il riordino dell'Istruzione Secondaria Superiore, messo in atto dalla normativa nazionale, prevede che gli Istituti Professionali, così come gli Istituti Tecnici e i Licei, possano rilasciare esclusivamente diplomi di istruzione secondaria superiore al termine di un percorso di 5 anni. Conseguire una qualifica professionale è possibile solo nei percorsi triennali del Sistema regionale di IeFP: in questo caso occorre iscriversi ad un Istituto Professionale e frequentare un primo anno, fortemente orientativo, al termine del quale è possibile scegliere se proseguire presso l'Istituto Professionale o presso un Ente di formazione professionale accreditato dalla Regione Emilia-Romagna. Sia gli Istituti Professionali che gli Enti di Formazione, rispettando i curricula formativi loro propri ed adottando metodologie didattiche diverse, rilasciano il certificato di qualifica professionale triennale.
Ogni anno vengono emanate, di norma entro il mese di gennaio, note inerenti le iscrizioni: la circolare del Ministero Istruzione Università e Ricerca e la nota congiunta Ufficio Scolastico Regione Emilia-Romagna - Regione Emilia-Romagna.
Dall'anno scolastico 2011/2012, in Emilia-Romagna, gli studenti in uscita dalla scuola media possono quindi scegliere tra:
  • un percorso d'istruzione liceale, tecnica o professionale di 5 anni per conseguire un diploma di istruzione secondaria superiore;
  • un percorso di Istruzione e Formazione Professionale di 3 anni, per conseguire una qualifica professionale regionale riconosciuta a livello nazionale ed europeo.
Al termine del triennio di IeFP, gli studenti che hanno conseguito la qualifica presso gli Istituti Professionali, possono proseguire il percorso sino al diploma quinquennale; gli studenti che hanno conseguito la qualifica presso gli Enti di formazione professionale possono rientrare a scuola, previa attività di valutazione e riconoscimento del percorso triennale seguito, per proseguire sino al diploma quinquennale o continuare a formarsi scegliendo tra le opportunità del sistema formativo regionale.
La qualifica professionale triennale consente inoltre l'accesso diretto al mondo del lavoro.
I percorsi triennali del Sistema regionale di IeFP sono fondati sulla progettazione e realizzazione congiunta tra Istituti Professionali ed Enti di formazione professionale accreditati dalla Regione. I percorsi - dentro un quadro generale di arricchimento e innalzamento della cultura di base (competenze linguistiche, matematiche, scientifiche, tecnologiche, storico sociali ed economiche) - consentono allo studente di maturare, in una dimensione operativa e tecnica, conoscenze e competenze tecnico-professionali per rispondere alle esigenze dei settori produttivi e di servizio del territorio, ai fini di un positivo inserimento nel mondo del lavoro e delle professioni.
I percorsi triennali possono prevedere attività personalizzate di sostegno e recupero, con modalità laboratoriali e con sviluppo di esperienze in impresa (stages e tirocini curricolari), per favorire il successo formativo di tutti gli allievi, anche di quelli che hanno avuto percorsi scolastici difficili o segnati da insuccessi e sono ad elevato rischio di abbandono. A questo scopo la Regione Emilia- Romagna ha predisposto una specifica azione regionale di supporto, volta a favorire il conseguimento della qualifica triennale da parte di tutti gli studenti (L.R.5/2011, art. 11).
schema iefp
(*) Per i quadri orari si vedano gli indirizzi corrispondenti degli Istituti Professionali, fatte salve variazioni dovute ad autonomia e flessibilità in ciascun istituto.
(**) Per indicazioni su orari e contenuti dei percorsi si veda la successiva tabella.
Struttura schematica dei percorsi di IeFp presso gli Enti di Formazione accreditati dalla Regione (II e III anno del triennio unitario)
Area tematica Contenuti essenziali
Area
competenze
culturali di base
Asse linguaggi Lingua italiana e straniera
Comunicazione
Linguaggi artistici e visivi
Asse matematico Matematica e geometria operativa
Asse scientifico-tecnologico Sistemi ed ecosistemi
Ricerca sperimentale
Tecnologia
Asse storico-sociale Tessuto socio-economico locale
Educazione alla convivenza e alla socialità
Area competenze tecnico
professionali
Unità di competenza specifiche, legate alla qualifica professionale di riferimento
Competenze tecnico-professionali comuni (qualità, sicurezza, salute e ambiente)
Stage (tirocinio curricolare) Esperienze di inserimento guidato in impresa, per rafforzare tutte le aree tematiche
Nella formazione professionale regionale non sono definiti a priori orari settimanali e materie standard. Il progetto formativo è infatti centrato sulla acquisizione di competenze più che sulle discipline/materie, e quindi sulla capacità di utilizzare insieme saperi/conoscenze e abilità operative/lavorative.
Il percorso prevede attività didattiche relative a tutte le aree sopra indicate: competenze di base, competenze tecnico-professionali e stage, con schemi orari e contenuti variabili in funzione del gruppo classe, delle specificità delle qualifiche e delle scelte progettuali degli enti di formazione.
Le competenze culturali di base e quelle tecnico-professionali possono essere sviluppate in modo tra loro integrato (interdisciplinare), ed essere finalizzate anche allo sviluppo delle cosiddette competenze di cittadinanza (collaborare, comunicare, risolvere problemi, etc.).
Le competenze dell'area tecnico-professionale variano in base alla qualifica di riferimento del percorso. A queste si affiancano le competenze comuni (Accordo 27 luglio 2011), inerenti la qualità, la sicurezza e salute sul lavoro, il rispetto dell'ambiente.
Per realizzare questo impianto formativo i percorsi sono caratterizzati dall'utilizzo di metodologie didattiche attive: esercitazioni, laboratori, simulazioni, formazione in impresa.
Per indicazioni più specifiche sulla offerta formativa, sui suoi contenuti e sulle sue caratteristiche, è possibile rivolgersi agli Enti di formazione che concorrono alla realizzazione del Sistema regionale di IeFP.
LE QUALIFICHE PROFESSIONALI REGIONALI
In Emilia-Romagna sono programmabili 25 qualifiche regionali, correlate a figure standard nazionali (Decreto Interministeriale 15 giugno 2010 e Accordo 27 luglio 2011), riconosciute a livello nazionale ed europeo.
La programmazione delle qualifiche disponibili negli Istituti Professionali e negli Enti di formazione varia nei territori.
Alcune qualifiche sono conseguibili sia presso un Istituto Professionale che presso un Ente di formazione; altre sono offerte solo da uno dei due soggetti.
In tutti i casi il primo anno del percorso triennale unitario si svolge presso un Istituto Professionale. Per informazioni più dettagliate sui percorsi triennali di qualifica disponibili in provincia di Bologna si rimanda al sito www.guidascuolesuperiori.cittametropolitana.bo.it.
Figura nazionale Qualifica regionale Descrizione di sintesi
Operatore agricolo 1. Operatore agricolo L'Operatore agricolo è in grado di coltivare piante da semina e da frutto in campo e in ambiente protetto e di allevare animali.
Operatore della trasformazione agroalimentare 2. Operatore agro-alimentare L'Operatore agro-alimentare è in grado di gestire le diverse fasi del processo produttivo agroalimentare,utilizzando macchine e strumenti propri degli specifici ambiti e cicli di lavorazione
Operatore edile 3. Operatore edile alle strutture L'Operatore edile alle strutture è in grado di realizzare parti di opere murarie e strutturali, rifinire e manutenere parti di edifici secondo quanto stabilito dalla relativa documentazione tecnica e sulla base di un piano di lavoro predefinito.
4. Operatore edile alle infrastrutture L'Operatore edile alle infrastrutture è in grado di realizzare e manutenere parti di opere infrastrutturali destinate al traffico e alla viabilità (strade, ponti, viadotti, gallerie, ecc.) e di utilizzare e manutenere macchine operatrici edili.
Operatore meccanico 5. Operatore meccanico L'Operatore meccanico è in grado di lavorare pezzi meccanici, in conformità con i disegni di riferimento, avvalendosi di macchine utensili tradizionali, a controllo numerico computerizzato, centri di lavoro e sistemi FMS.
6. Operatore meccanico di sistemi L'Operatore meccanico di sistemi è in grado di montare gruppi, sottogruppi e particolari meccanici anche con componentistica idraulica e pneumatica, sulla base di documenti di lavoro e disegni tecnici
Operatore dell'abbigliamento 7. Operatore dell'abbigliamento L'Operatore dell'abbigliamento è in grado di confezionare un capo di abbigliamento ed altri prodotti tessili finiti su macchine ed impianti automatizzati, seguendo un ciclo di lavorazione predefinito
Operatore delle calzature 8. Operatore delle calzature L'Operatore delle calzature è in grado di tradurre esigenze anatomico-funzionali in forme geometriche di calzature, attraverso la lavorazione di porzioni di pellami e il loro confezionamento in prodotto calzaturiero.
Operatore del legno 9. Operatore del legno e dell'arredamento L'Operatore del legno e dell'arredamento è in grado di realizzare, sulla base di disegni tecnici o modelli, manufatti lignei in pezzi singoli o in serie, allestendo e utilizzando i macchinari più idonei.
Operatore grafico Indirizzo Multimedia 10. Operatore grafico L'Operatore grafico è in grado di eseguire le operazioni necessarie a sviluppare prodotti grafici intervenendo nelle loro diverse componenti, a partire dalle indicazioni e dalle specifiche tecniche definite nel progetto e in coerenza con la destinazione d'uso del prodotto e del supporto di diffusione.
Operatore grafico Indirizzo Stampa e allestimento 11.Operatore di stampa L'operatore di stampa è in grado di realizzare un prodotto stampato attraverso l'applicazione di diversi sistemi di stampa, tenendo conto delle caratteristiche essenziali del progetto grafico e degli standard definiti per l'allestimento e il confezionamento dello stampato.
12.Operatore di post-stampa L'operatore di post stampa è in grado di realizzare l'allestimento di un prodotto grafico, applicando principalmente tecniche di legatoria e cartotecnica nel rispetto degli standard quantitativi e qualitativi prefissati.
Operatore delle lavorazioni artistiche 13.Operatore della ceramica artistica L'Operatore della ceramica artistica è in grado di realizzare manufatti in ceramica, utilizzando gli strumenti propri del disegno, della modellazione, della formatura, della decorazione.
Operatore elettrico 14.Operatore impianti elettrici L'Operatore impianti elettrici è in grado di installare, manutenere e riparare impianti elettrici civili ed industriali sulla base di progetti e schemi tecnici di impianto.
Operatore elettronico 15.Operatore sistemi elettricoelettronici L'Operatore sistemi elettrico-elettronici è in grado di assemblare e installare apparecchiature, singoli dispositivi o impianti elettrici ed elettronici.
Operatore di impianti termoidraulici 16.Operatore impianti termoidraulici L'Operatore impianti termo-idraulici è in grado di installare, mantenere in efficienza e riparare impianti termici, idraulici, di condizionamento, igienico sanitari.
Operatore dei sistemi e dei servizi logistici 17.Operatore di magazzino merci L'Operatore di magazzino merci è in grado di stoccare e movimentare le merci in magazzino sulla base del flusso previsto ed effettivo di ordini, spedizioni e consegne e registrare i relativi dati informativi.
Operatore alla riparazione dei veicoli a motore 18.Operatore dell'autoriparazione L'Operatore dell'autoriparazione è in grado di individuare i guasti degli organi meccanici di un autoveicolo, di riparare e sostituire le parti danneggiate e di effettuare la manutenzione complessiva del mezzo.
Operatore ai servizi di vendita 19.Operatore del punto vendita L'Operatore del punto vendita è in grado di allestire e riordinare spazi espositivi, assistere il cliente nell'acquisto di prodotti e registrare le merci in uscita in coerenza con le logiche di servizio.
Operatore amministrativo segretariale 20. Operatore amministrativo-segretariale L'Operatore amministrativo-segretariale è in grado di organizzare e gestire attività di segreteria nei diversi aspetti tecnici, organizzativi e tecnologici, valutando e gestendo le priorità e le esigenze espresse.
Operatore della ristorazione 21.Operatore della ristorazione L'Operatore della ristorazione è in grado di preparare e distribuire – secondo modalità ed indicazioni prestabilite - pasti e bevande intervenendo in tutte le fasi del processo di erogazione del servizio ristorativo
Operatore ai servizi di promozione ed accoglienza 22.Operatore della promozione e accoglienza turistica L'Operatore della promozione ed accoglienza turistica è in grado di promuovere l'offerta turistica di un'area, di fornire informazioni e consigli per orientare la scelta dei turisti e di gestire la relazione con gli ospiti di una struttura ricettiva .
Operatore del benessere 23.Operatore alle cure estetiche L'Operatore alle cure estetiche è in grado di predisporre ed allestire spazi ed attrezzature di lavoro, secondo precisi dispositivi igienicosanitari, funzionali alla realizzazione di trattamenti estetici e di acconciatura e di provvedere all'assistenza del cliente in tutte le fasi previste.
Operatore delle produzioni chimiche 24. Operatore della produzione chimica L'Operatore della Produzione Chimica è in grado di approntare e condurre macchine ed utilizzare attrezzature proprie delle produzioni chimiche, controllare e conservare i prodotti chimici.
Operatore del mare e delle acque interne 25. Operatore della pesca e dell'acquacoltura L'Operatore della pesca e dell'acquacoltura è in grado di catturare e prelevare la risorsa ittica nel rispetto dei principi della sostenibilità ambientale, di allevare le specie destinate al consumo umano, utilizzando le attrezzature e gli strumenti specifici e intervenendo nella conduzione dell'imbarcazione secondo la normativa vigente.
PER APPROFONDIRE
  1. Documenti di livello regionale
  2. Documenti di livello nazionale
Tutta la documentazione è disponibile sui siti regionali:
Per informazioni sull'Offerta formativa di IeFP nella Provincia di Bologna: www.guidascuolesuperiori.cittametropolitana.bo.it

Città metropolitana di Bologna Via Zamboni, 13 40126 Bologna - Centralino 051 6598111 - P.I. 03026170377
e-mail: urp@cittametropolitana.bo.it - Posta certificata: cm.bo@cert.cittametropolitana.bo.it

 
 
torna ai contenuti torna all'inizio